Nanna

L’importanza della copertina dei bambini nella crescita

la copertina dei bambini

Gli studi comportamentali e gli psicologici concordano sul fatto che la copertina dei bambini, definita come “oggetto di transizione” per la prima volta da Donald Winnicott, brillante pediatra e psicoanalista inglese, appare nei bambini tra i 4 ei 6 mesi e tende a scomparire intorno ai 6 anni. Ma in realtà non scopare definitivamente. Basta guardarsi attorno per rendersi conto che, se il giocattolo nel senso di peluche da succhiare è logicamente meno presente nelle nostre vite adulte, non è del tutto assente. Ha solo preso altre forme!

La così detta “coperta di Linus” è l’esempio perfetto di oggetto di transizione, cioè l’oggetto preferito e insostituibile, scelto autonomamente dal bambino come presenza simbolica della mamma. Solitamente si tratta di un pupazzo, ad esempio una papera di peluche, ma può essere anche una coperta, una maglietta, uno straccio o anche un calzino. Indipendentemente da cosa sia, è solitamente un oggetto caldo e morbido che ricorda il genitore. Mamma e papà spesso comprano molti pupazzi, già prima della nascita, in realtà poi è il bambino a decidere qual è il “Suo” oggetto del cuore.

La copertina degli adulti

Cos’è una coperta effettivamente? Un oggetto rassicurante, un modo per consolarsi quando si è tristi o spaventati, un confidente, una presenza benefica … Un po’ tutto questo allo stesso tempo. E se, quando una persona a 20, 30, 50 anni o più, decide di relegare la coperta usata da bambino, tutta rovinata e masticata, in fondo a un armadio (ma mai lanciata!), È solo perché l’abbiamo progressivamente sostituito senza nemmeno accorgersene.

Quindi a volte sentiamo dire che un modo in cui possiamo trovare conforto è quello di inghiottire un pezzo di cioccolato. E che dire di queste persone, che non possono stare più di un minuto senza interrogare la loro segreteria telefonica? Controllare la loro casella di posta o la pagina facebook dal loro cellulare, per assicurarsi che ci siano sempre amici presenti per loro? L’uomo o la donna della nostra vita sono fuori casa per alcuni giorni e, per compensare la sua assenza, ecco che quando andiamo a letto, indossiamo la sua vecchia maglietta, che porta ancora il suo odore. Ci sono persino luci notturne per adulti, che trasmettono rumori e luci rassicuranti, per aiutarci ad addormentarci pacificamente.

Cioccolata, computer portatile, t-shirt … Così tante copertine per adulti, che ci ricordano quanto questo piccolo oggetto transizionale abbia segnato le nostre menti e sia ancora indispensabile, in un modo o nell’altro.

 

La scelta della copertina

Come detto, i genitori comprano un’infinità di pupazzi, ma sarà in ogni caso il bambino stesso, in completa autonomia a scegliere quale sarà il suo preferito. La scelta è dettata dall’istinto, dalle sensazioni intime che più stimolano la sensazione di essere coccolato dai genitori. Mamma e papà dovranno rispettare la scelta del bambino, anche se si tratta di un pupazzo o di una maglietta logori o sgualciti.

Sarà importante ricordare di rispettare la loro scelta, anche se a voi non sembra adeguato, è un oggetto che deve piacere a loro; Non lavatelo mai senza il suo consenso, potrebbe essere un trauma dovuto al cambiamento di odore non previsto dal bambino; Se viene smarrito non minimizzate l’accaduto e trovate un modo per spiegargli che l’oggetto se n’è andato in un posto migliore.

i nostri pupazzi copertina
  • i nostri pupazzi copertina

Coccodrillo blu con copertina – Doudou

20,90
Aggiungi al carrello

Jade la bambola dell’UNICEF – Doudou

14,99
Aggiungi al carrello

Bambolina Melle Orchidée – Doudou

17,90
Aggiungi al carrello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *