Nascita

Nausee in gravidanza: come combatterle con rimedi naturali

nausee in gravidanza

Le nausee in gravidanza sono un fastidio che accompagna molte donne durante i mesi di attesa. Se vi siete sentite dire da altre donne: “io non so neanche cosa sono, sono stata benissimo per 9 mesi”, non disperate! A soffrire di senso di nausea durante la maternità sono circa l’80% delle donne.

Il modo in cui si manifesta cambia molto da donna a donna: alcune provano una sensazione di leggero fastidio, altre vengono colpite in modo più intenso. Spesso si manifesta appena sveglie o quando vi trovate a stomaco vuoto, in realtà non c’è una regola costante, dipende appunto da donna a donna.

QUANDO INIZIANO E QUANDO PASSANO

Solitamente le nausee gravidiche tendono a manifestarsi intorno alla sesta settimana di gravidanza. Può capitare anche che si manifestino già dalla prima settimana dopo la mancata mestruazione. Generalmente le nausee passano, entro il terzo mese di gestazione fino al massimo alla fine del quarto mese. Con poche eccezioni di donne che continuano a soffrirne anche dopo il quarto. Questo perché l’ormone che si pensa sia la causa della nausea si assesta a cavallo tra il terzo e il quarto mese.

Leggi anche: La gravidanza e il tempo dell’attesa – dr.ssa Pamela Pace

CAUSE DELLE NAUSEE IN GRAVIDANZA

Le cause che portano a soffrire di fastidi legati alla nausea durante la gestazione non sono ancora ben chiare. La motivazione che trova più credito tra gli studiosi è quella legata al forte aumento di ormoni durante il primo trimestre. L’ormone famigerato che aumenta vertiginosamente è la Gonodotropina Corionica Umana (Beta-hCG) e viene prodotta da un primo abbozzo di placenta a partire dal momento in cui l’embrione si annida nell’utero, cioè pochi giorni dopo il concepimento. Questa tempesta ormonale, tuttavia, non interferisce sul buon andamento della gravidanza e non porta disturbi al feto.

Secondo alcuni studi, nausea e vomito potrebbero anche essere un meccanismo di difesa sviluppato durante l’evoluzione, per tenere la donna e il suo bambino lontani da cibi potenzialmente pericolosi. Forse non è un caso che sia più frequente proprio nel primo trimestre, il periodo più delicato per lo sviluppo degli organi del bambino.

COME COMBATTERLE CON RIMEDI NATURALI

Come ormai avrete capito, non stiamo parlando di una scienza esatta che ha un rimedio sempre valido. Esistono molti rimedi abbastanza efficaci per combattere le nausee in gravidanza ma dipende da soggetto a soggetto, se uno non ha effetto, vi consigliamo di provarne altri, anche contemporaneamente. Ovviamente durante la gravidanza non è possibile assumere farmaci, per questo i rimedi che vi proporremo saranno tutti rigorosamente naturali.

  • Il rimedio che riscuote successo nella maggior parte dei casi è lo zenzero: assunto tramite frutta disidratata, caramelle o tisane favorisce l’eliminazione dei sintomi. Inoltre può essere utile mangiare anche altra frutta ricca di vitamina C come limone e arance.
  • Assumete prevalentemente cibi solidi anziché liquidi: i liquidi nello stomaco aumentano la sensazione di nausea.
  • Molto meglio fare tanti piccoli spuntini durante la giornata e non abbuffarsi durante i pasti principali: se si prova nausea, non avere lo stomaco vuoto o troppo pieno può aiutare.
  • Evitate l’assunzione di cibi pesanti come fritti o speziati perché risultano più difficili da digerire.
  • Nella dieta di tutti i giorni non devono mai mancare alimenti ricchi di carboidrati come pane, pasta, riso o patate.
  • Spuntini a base di Mandorle possono essere un rimedio: questo frutto secco è ricco di Vitamina E che, oltre ad essere un rimedio anti nausea, è un alimento gradevole che favorisce lo sviluppo del feto.

SEGNO POSITIVO

Non tutto il male vien per nuocere, come si suol dire! Uno studio ha evidenziato come la presenza di nausee e vomito proteggano il bambino e riducano il rischio di aborto. L’Università di Toronto ha condotto uno studio su un grandissimo numero di donne incinte. Le ricerche hanno evidenziato che, soprattutto nelle donne sopra i 35 anni di età, nausea e vomito riducono il rischio di malformazione come nascita sottopeso o lunghezza del bambino. Lo stesso studio ha evidenziato anche una riduzione degli aborti spontanei nelle donne che soffrono di questi sintomi.

TI POTREBBE INTERESSARE

    Crema Seno Clemulina – Fiocchi di Riso

    14,99
    Aggiungi al carrello

    Vea Olio – Olio base Vea

    14,70
    Aggiungi al carrello

    Crema Prevenzione Smagliature 250 ml – Mustela

    36,99
    Aggiungi al carrello

    Related Posts

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *